Marco Saracino

Novità, guide e trick & tips di digital marketing

Novità, guide e trick & tips di digital marketing

Pubblicità con LinkedIn Ads: una scelta valida?

Fare pubblicità con LinkedIn Ads è una scelta valida? Conviene oppure no? Come sempre la risposta dipende dalla specifica esigenza, dal settore, dal budget a disposizione e dagli obiettivi che si vuole raggiungere.

I vantaggi di LinkedIn Ads

LinkedIn è la rete professionale più grande al mondo, con oltre 900 milioni di utenti attivi. Fare pubblicità su LinkedIn significa poter raggiungere un pubblico qualificato e interessato a temi legati al lavoro, alla formazione e al business. In questo articolo vedremo come creare e gestire campagne pubblicitarie su LinkedIn Ads, la piattaforma self-service di LinkedIn che permette di creare annunci mirati in base agli obiettivi di marketing.

Per iniziare a fare pubblicità su LinkedIn Ads, bisogna avere un account Gestione campagne, che si può creare in pochi minuti seguendo questi passaggi che trovi nella guida ufficiale

  1. Accedere a LinkedIn con il proprio profilo personale
  2. Cliccare sull’icona del lavoro in alto a destra e selezionare Gestione campagne
  3. Inserire il nome dell’account, la valuta e il fuso orario
  4. Inserire i dati di fatturazione e il metodo di pagamento (carta di credito o PayPal)

Una volta creato l’account Gestione campagne, si può procedere a creare la prima campagna pubblicitaria seguendo questi cinque passaggi:

  1. Scegliere l’obiettivo della campagna tra notorietà, considerazione o conversione. L’obiettivo determinerà il formato dell’annuncio, le opzioni di targeting e le metriche di misurazione.
  2. Selezionare i criteri di targeting per definire l’audience a cui rivolgere gli annunci. Si possono usare più di 20 categorie di attributi, tra cui dimensione dell’azienda, nome dell’azienda, scuole o università dell’utente, interessi dell’utente, gruppi dell’utente, competenze, qualifica, anzianità lavorativa e altro.
  3. Scegliere il formato dell’annuncio tra contenuti sponsorizzati, annunci formato messaggio, annunci dinamici e annunci di testo. Ogni formato ha delle caratteristiche specifiche in termini di creatività, interazione e performance.
  4. Impostare il budget e la durata della campagna. Si possono scegliere tra tre opzioni di prezzo: costo per clic (CPC), costo per impressione (CPM) o costo per messaggio consegnato (CPS). Si può anche impostare un budget giornaliero, un budget totale e una data di inizio e fine della campagna.
  5. Monitorare e ottimizzare le prestazioni della campagna. Si possono usare gli strumenti di analisi di Gestione campagne per visualizzare le metriche chiave come impressioni, clic, tasso di clic (CTR), costo medio per clic (CPC), conversioni, costo per acquisizione (CPA) e ritorno sull’investimento pubblicitario (ROAS). Si possono anche fare dei test A/B per confrontare diverse versioni degli annunci e identificare le migliori.

Gli svantaggi di LinkedIn Ads

Fare pubblicità su LinkedIn Ads può essere un modo efficace per promuovere il proprio brand, generare traffico al proprio sito web, coinvolgere il proprio pubblico, raccogliere lead qualificati o candidature a un’offerta di lavoro. Tuttavia, bisogna tenere conto che LinkedIn Ads ha dei costi relativamente alti rispetto ad altre piattaforme pubblicitarie online ed quindi è importante definire bene gli obiettivi, il target e il budget della campagna per ottimizzare il ROI.

I costi di LinkedIn Ads

I costi di LinkedIn Ads dipendono da diversi fattori, tra cui l’obiettivo della campagna, il target, il formato dell’annuncio, il budget e la strategia di offerta. LinkedIn Ads funziona con un meccanismo ad asta, in cui gli inserzionisti competono per raggiungere lo stesso pubblico. Il costo richiesto per vincere l’asta dipende dall’offerta e dalla desiderabilità dell’audiencehttps://business.linkedin.com/it-it/marketing-solutions/ads/pricing.

LinkedIn Ads stabilisce i prezzi in base all’obiettivo della campagna, cioè l’azione che si vuole ottenere dagli utenti (notorietà, considerazione o conversione). Ogni obiettivo ha un evento fatturabile diverso, e si paga solo quando si verifica quell’evento. Per esempio, se si sceglie come obiettivo la visita al sito web, si paga solo quando qualcuno fa clic sul link del sito web

LinkedIn Ads offre tre opzioni di prezzo: costo per clic (CPC), costo per impressione (CPM) o costo per messaggio consegnato (CPS). Il CPC si paga quando qualcuno fa clic sull’annuncio, il CPM si paga ogni 1000 visualizzazioni dell’annuncio e il CPS si paga quando qualcuno riceve il messaggio sponsorizzato

LinkedIn Ads ha anche dei limiti minimi di budget per le inserzioni, che sono:

  • 10 $ di budget giornaliero minimo per campagna
  • 10 $ di budget totale minimo per campagna (una funzione opzionale per i contenuti sponsorizzati)
  • 2 $ di offerta minima per CPC o CPM su campagne di annunci di testo

I costi medi di LinkedIn Ads variano a seconda del paese, dell’industria, della concorrenza e della qualità degli annunci. In generale, LinkedIn Ads è una delle piattaforme più costose nel panorama del digital advertising, ma anche una delle più efficaci per il targeting professionale. Secondo alcuni dati riportati da fonti non ufficiali i costi medi di LinkedIn Ads sono:

  • CPC medio: 5-6 €
  • CPM medio: 20-25 €
  • CPS medio: 0,80 €
  • CPL medio: 40-50 €

Per calcolare il budget necessario per le campagne su LinkedIn Ads, bisogna tenere conto degli obiettivi che si vogliono raggiungere, del tasso di conversione previsto e del ritorno sull’investimento pubblicitario (ROAS) desiderato. Inoltre, bisogna considerare la durata della campagna, che secondo alcuni esperti dovrebbe essere almeno di 10-15 giorni per avere dei risultati significativi.

Per abbassare i costi di LinkedIn Ads, si possono adottare alcune strategie, come:

  • Migliorare la qualità della comunicazione, scegliendo un messaggio chiaro, coinvolgente e rilevante per il pubblico target
  • Lavorare sul posizionamento del sito sui motori di ricerca, per aumentare la credibilità e l’autorità del brand
  • Raccogliere un database contatti nutrito, per poter creare delle campagne mirate a persone che già conoscono il brand o hanno mostrato interesse

Se sei in procinto di impostare delle campagne con Linkedin Ads oppure hai bisogno di una consulenza per tracciare e monitorare al meglio le tue campagne, impostare le conversioni o i modelli di attribuzione ti invito a scrivermi una email e/o fissare una meet conoscitivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *